[Ascolti] J.H. Guraj – Steadfast On Our Sand (Boring Machines, 2018)

Il cosentino di stanza a Bologna Dominique Vaccaro (il nom de plume fa riferimento a un personaggio della comunità rurale albanese in cui è cresciuto), già con Marcella Riccardi nel progetto Bemydelay nonché titolare di un esordio su Maple Death (Underrated Glances At The Edge Of Town, 2016), è un’anima errante del chitarrismo strumentale, vagando … Leggi tutto [Ascolti] J.H. Guraj – Steadfast On Our Sand (Boring Machines, 2018)

[Ascolti] Skeleton Wrecks – Skeleton Wrecks II (Gibbon Envy, 2018)

La tecnologia più disumana e il primitivismo più esasperato hanno notoriamente parecchio in comune, e non solo perché gli estremi tendono sempre a toccarsi. La natura ripetitiva quanto imprevedibile sia della Macchina (non desiderante) sia di una mente proto-logica ci inquieta, perché pare smarrire coscienza di sé ed empatia con l'altro: in altre parole, ciò … Leggi tutto [Ascolti] Skeleton Wrecks – Skeleton Wrecks II (Gibbon Envy, 2018)

[Ascolti] Lithics – Mating Surfaces (Kill Rock Stars, 2018)

Non ce ne liberemo tanto presto, del post-post-punk. Nel bene e nel male. Il wave-revival, ormai in esaurimento ma ancora capace di colpi di coda (vedasi il gagliardo funk bianco à-la A Certain Ratio sfoderato dagli ultimi Parquet Courts, o l'energia proletaria formato-chorus degli Shame) ha senz'altro avuto il merito di riportare la "musica con le chitarre" sotto i riflettori, ma lo … Leggi tutto [Ascolti] Lithics – Mating Surfaces (Kill Rock Stars, 2018)

[Ascolti] Plastics – A (Victor, 2018)

Cos'hanno in comune un paese come il Giappone e la new wave più svitata e futuribile? Pressoché tutto: rovinosa smania tecnologica, un gusto perverso per certe manifestazioni fuori di testa e tanta ironia. Date queste premesse, come potrebbero suonare dei Devo all'ombra del Sol Levante? Più o meno come i Plastics: insieme ai P-Model, la più rinomata band post-punk … Leggi tutto [Ascolti] Plastics – A (Victor, 2018)

[Ascolti_Reissue] Songs: Ohia – Love & Work_The Lioness Sessions (Secretly Canadian, 2000/2018)

"It's hard to die When you got so many reasons to live" Basterebbero i titoli. Difficile scorrerli e non sentirsi un groppo in gola. E invece no, non ce la caviamo così facilmente: dietro ci sono anche quelle canzoni, e dobbiamo trovare il coraggio per farci i conti. Cosa dice, come lo dice. Che dolore, … Leggi tutto [Ascolti_Reissue] Songs: Ohia – Love & Work_The Lioness Sessions (Secretly Canadian, 2000/2018)

[Ascolti] Bruce Haack – Preservation Tapes (Telephone Explosion, 2018)

“This is Bruce Haack. My music encompasses all forms, produced electronically on synthesizers which I have built”: non potrebbe esserci presentazione migliore della frase che apre questa preziosa raccolta di inediti, assemblata per i trent'anni dalla scomparsa da quella stessa Telephone Explosion che, amorevolmente, ha ristampato i suoi lavori più significativi. Pochi altri artisti hanno … Leggi tutto [Ascolti] Bruce Haack – Preservation Tapes (Telephone Explosion, 2018)

[Ascolti_Reissue] Beverly Glenn-Copeland – Beverly Copeland (Return To Analog, 1970/2018)

Ma quanto ci piacciono le riscoperte tardive di outsider obliati? La rinascita artistica di Beverly Glenn-Copeland non poteva avvenire in un momento più propizio, data l'estrema sensazione suscitata da storie come la sua su una generazione affamata di beautiful looser. Qualche coordinata: afroamericana di Filadelfia trapiantata in Ontario, incide nel 1970 due deliziosi dischi omonimi … Leggi tutto [Ascolti_Reissue] Beverly Glenn-Copeland – Beverly Copeland (Return To Analog, 1970/2018)

[Ascolti] Pavlov’s Dog – Prodigal Dreamer (Rockville, 2018)

Mi è preso un colpo, adocchiando di sfuggita quella copertina. L’apparizione di un fantasma: disturbante, ma in qualche maniera anche rassicurante, se l’estinto fu persona cara. Un messaggio che non può essere equivocato: “siamo tornati”. Come se il tempo si fosse fermato. Specchietto per allodole distratte: a ben guardare il cagnone appare un po’ malconcio … Leggi tutto [Ascolti] Pavlov’s Dog – Prodigal Dreamer (Rockville, 2018)

[Jukebox] Deutsch-Amerikanische Freundschaft – Der Mussolini

Grasso, martellante, distopico: se c’è un timbro sintetico che, quanto ad aggressività, tiene testa anche alla più massiccia delle chitarre, quello è senz’altro il muscolare arpeggiatore di Der Mussolini. Una marcia d’assalto, un pistone impazzito, una colata di morchia, la danza di un androide: difficile non associargli un’immagine violenta. Sembra di essere presi a cinghiate … Leggi tutto [Jukebox] Deutsch-Amerikanische Freundschaft – Der Mussolini

[Intervista] Pierpaolo De Iulis

Vita a 33 giri Produttore discografico, editore, documentarista, cantante, Dj, organizzatore di eventi, sociologo, agitatore: a cinquant’anni suonati, Pierpaolo De Iulis è ancora un vulcano in piena eruzione, uno tsunami di idee e progetti che travolge tutto ciò che incontra. Figura di culto nella controcultura punkeggiante italiana, ha sfogato la sua incontenibile verve dando vita … Leggi tutto [Intervista] Pierpaolo De Iulis